Pubblicato:
Condividi:
FacebookTwitterLinkedInGoogle+

L’ultimo di una serie d’incontri imperniati sul concetto di leadership. Quattro “periodi” in cui dare il meglio noi stessi, per raggiungere l’obiettivo comune: una nuova maturità imprenditoriale. Non è stato semplice, per ognuno di noi, rimettere in discussione gli schemi di gioco acquisiti sino a quel momento; come, del resto, sembrava quasi impossibile che realtà così diverse tra loro potessero beneficiare alla squadra.

Enrica Quaglio

Eppure, oggi, nella giornata delle premiazioni, siamo ancora tutti qui, più uniti che mai. L’atmosfera è familiare: le battute e i sorrisi si sprecano; l’emozione di ricevere il tanto agognato riconoscimento da una delle massime autorità in ambito sportivo è intensa. Pino Sacripanti, allenatore pluripremiato del basket, ci offre un dono prezioso, la sua esperienza, e dimostra, sin dalle prime battute, di possedere tutte le caratteristiche di un vero leader: le sue parole,

appassionate e genuine, catturano immediatamente la nostra attenzione, proiettandoci nei suoi ricordi. Mentre Pino ripercorre gli episodi salienti che gli hanno permesso di condurre la propria squadra alla vittoria, noi li ricolleghiamo, inevitabilmente, a quanto appreso dalla nostra coach Enrica Quaglio. Prendendo a esempio la nostra spinta motivazionale, ci ha insegnato l’importanza di un’attenta selezione del team; attraverso la sua verve comunicativa, unita all’attenzione ai piccoli gesti (ma di grande valore), ha instaurato un rapporto di fiducia, dapprima con il singolo giocatore e, in seguito, tra gli atleti del gruppo; con la sua determinazione, dopo averci fatto prendere coscienza della nostra power position (naturali inclinazioni nella leadership), si è focalizzata sulle nostre carenze, mettendo a disposizione utili strumenti di ball handling, atti a colmarle.

I minuti scorrono, ma nessuno sembra rendersene conto. In un batter d’ali termina il tempo a nostra disposizione e un sentito applauso riecheggia nella palestra che ci ha ospitati. È già il momento dei saluti: tutti ci apprestiamo a ringraziare e a ritirare il nostro attestato. Abbiamo vinto la nostra personale partita e ora siamo pronti per giocare una nuova stagione!

Condividi:
FacebookTwitterLinkedInGoogle+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *